Voi siete qui:
FAQ - Domande e risposte

Quali particolari propietà ha un magnete con base in acciaio?

Indice:

Proprietà importanti dei magneti con base in acciaio

L'essenziale in breve: in relazione all'uso dei magneti con base in acciaio è necessario considerare i seguenti punti:

Principio

Un magnete è inserito in una base in acciaio. La base in acciaio aumenta la forza di attrazione del magnete nel caso in cui il magnete appoggi su una superficie in ferro di un certo spessore. Se non c'è alcun contatto diretto con la controparte metallica oppure se la lamiera di ferro è sottile, smaltata o ruvida, i magneti avranno una portata molto inferiore (vedi più sotto).

Sforzo di taglio

La forza di attrazione indicata è stata misurata perpendicolarmente alla superficie di contatto. Per spostare il magnete lateralmente è necessaria una forza molto inferiore. Pertanto, utilizzando un magnete con base in acciaio su una parete, si avrà una portata molto inferiore a quella che si avrebbe impiegando lo stesso magnete su un soffitto. A questo proposito Vi preghiamo di consultare la nostra FAQ sullo sforzo di taglio. Con l'utilizzo di cappucci di gomma adatti nella parte inferiore dei magneti con base in acciaio potete notevolmente migliorare la forza di attrazione nella direzione di taglio. Oppure utilizzate direttamente i magneti con base in acciaio con rivestimento in gomma: questi aderiscono con molta più forza nella direzione di taglio.

Ruggine

I magneti al neodimio con base in acciaio non sono inossidabili e sono perciò adatti esclusivamente all'impiego in ambienti interni non esposti all'umidità. Invece, i magneti in ferrite con base in acciaio sono inossidabili.

Massima temperatura di esercizio

La maggior parte dei magneti con base in acciaio possono essere riscaldati fino a una temperatura di 80°C senza perdere la loro magnetizzazione (i magneti in ferriti e alcuni tipi di magneti CSN ancora di più). La colla che unisce magnete e base in acciaio può tuttavia diventare friabile in caso di riscaldamento prolungato a questa temperatura. E' perciò consigliabile impiegare i magneti con base in acciaio solo a temperatura ambiente.

Linee di campo di magneti grezzi vs. magneti con base in acciaio

Disco magnetico libero nello spazio

Magnete grezzo

Nel caso di un magnete "nudo" (magnete grezzo) le linee di campo si muovono liberamente attraverso l'aria. Circondano il magnete estesamente in tutte le direzioni e possono perciò attrarre una controparte ad alcuni millimetri di distanza.
Disco magnetico su una superficie di contatto in ferro
Magnete con base in acciaio libero nello spazio

Magnete con base in acciaio

Le linee di campo, però, si muovono molto più facilmente nel ferro che nell'aria. La base in acciaio del magnete devia tutte le linee di campo magnetico verso il basso, vale a dire verso la superficie di contatto. In questo modo la forza magnetica viene concentrata sulla superficie di contatto (vedi foto sotto).
Magnete con base in acciaio su una superficie di contatto in ferro
Diagramma della forza di attrazione dell'articolo CSN-16
Questa potente forza di attrazione, però, vale soltanto in caso di contatto diretto con la controparte. Se si vuole attrarre un oggetto in ferro a una distanza di diversi millimetri, il magnete con base in acciaio non è adatto poiché le linee di campo non arrivano a quella distanza.
Esempio con il diagramma della forza di attrazione dell'articolo CSN-16 (forza di attrazione max.: 4 kg): a 1 mm di distanza tra magnete con base in acciaio e lastra d'acciaio la forza di attrazione massima è ancora pari a 1 kg, a 4 mm di distanza e oltre non è più presente alcuna forza di attrazione.

Perché non posso appoggiare due magneti con base in acciaio in modo da farli combaciare?

Purtroppo è proprio così: non si possono appoggiare due magneti con base in acciaio uno sull'altro in modo da farli combaciare perfettamente. Due magneti con base in acciaio appoggiati direttamente uno sull'altro si respingono con forza. I magneti con base in acciaio possono essere disposti soltanto in modo che risultino sfasati lateralmente (vedi foto e video seguente).
Questo dipende dal fatto che tutti i nostri magneti con base in acciaio hanno poli identici sulla superficie di contatto, ad es. sempre il polo nord (colorato di rosso). La base in acciaio è il polo sud di questo sistema (colorato di verde). Se si avvicinano due magneti con base in acciaio, il polo nord di un magnete attrae il polo sud (= base in acciaio) dell'altro magnete. I magneti con base in acciaio si dispongono così in modo stabile uno di fianco all'altro. Non è possibile posizionarli uno sopra l'altro poiché i due poli uguali si respingono.

Scarto

Per la protezione del magnete e per garantire la massima forza di attrazione, il magnete non deve sporgere fuori dal bordo della base. Nella prassi il magnete viene leggermente incassato all'interno della base. Lo scarto può variare da magnete a magnete; tuttavia, la forza di attrazione indicata nello shop viene garantita in ogni caso.

Controparti adatte ai magneti con base in acciaio

Dischi metallici da avvitare

Come supporti ideali per i magneti con base in acciaio consigliamo i pratici e convenienti dischi metallici con foro svasato. Si possono avvitare facilmente con una vite a testa svasata a superfici non magnetiche. Tra l'altro sono andatti anche come controparte per i dischi magnetici (disponibili con e senza foro).
Scegliete una controparte che sia leggermente più grande del diametro del magnete con base in acciaio. Così il magnete sul disco ha ancora un po' di gioco e sviluppa comunque tutta la sua forza di attrazione.
Ai dischi metallici da avvitare

Dischi metallici da incollare

Come controparti per i magneti con base in acciaio consigliamo anche i dischi metallici autoadesivi (disponibili nella versione non trattata o laccata di bianco). Tuttavia, questi sono adatti solo a magneti con base in acciaio e dischi magnetici con un diametro fino a 20 mm.
Ai dischi metallici da incollare

Combinazione magnete con base in acciaio e magnete grezzo

In genere, un magnete con base in acciaio viene posizionato su una controparte in ferro. Da ciò deriva una forza di attrazione molto elevata (vedi spiegazione sopra).
Se invece si combina un magnete con base in acciaio con un magnete grezzo, le linee di campo non si concentrano tutte verso il basso, ma si distribuiscono su un'ampia superficie. La forza di attrazione corrisponde così soltanto a una frazione della forza di attrazione massima indicata. Se desiderate combinare magneti con base in acciaio con magneti grezzi, allora dovete scegliere magneti con una forza di attrazione molto più elevata.
Magnete con base in acciaio su ferro
Magnete con base in acciaio su magnete grezzo

Modalità d'impiego dei magneti con base in acciaio

I magneti con base in acciaio sono particolarmente adatti all'impiego nei seguenti settori:
  • Allestimento di fiere, allestimento di negozi, ristrutturazione d'interni
  • Produzione di bagni e cucine
  • Falegnameria, costruzione di mobili
  • Carpenteria metallica
  • Costruzione di macchine/impianti
  • Industria dell'illuminazione
Ma anche nel settore privato, per gli hobby e il tempo libero, i magneti con base in acciaio sono una buona soluzione, come mostrano gli esempi di applicazioni dei nostri clienti soddisfatti: