Semplificare il montaggio di uno scaffale

Trapanare in sicurezza: fissare i ripiani di uno scaffale non è mai stato così facile
Autore: S.B., Düsseldorf, Germania
Online da: 05.10.2009, Numero visite: 366942
Montando una libreria per ufficio, mi sono reso conto che il retro dello scaffale, un pannello in masonite dello spessore di 3 mm, a causa di una leggera tensione era leggermente scostato rispetto ai ripiani. Si era formato un interstizio tra la parete posteriore e i ripiani della libreria. Mi sono così messo a riflettere su come fosse possibile inserire una vite tra il retro dello scaffale e il centro dei ripiani al fine di fissare la parete posteriore senza che rimanessero fessure.
Vista da dietro la parete posteriore si manifesta come una superficie liscia senza punti di riferimento. Naturalmente avrei potuto eseguire delle misurazioni con una squadra o con una livella a partire dalle pareti laterali, individuando il punto esatto in cui trapanare, ma poi mi è venuta in mente un'idea più pratica e più elegante!
Il mio ultimo ordine includeva anche alcuni magneti del tipo W-05-N. Sei di questi magneti sono diventati il mio "indicatore di direzione". Anche due pezzi sarebbero stati sufficienti, ma i blocchi da tre si maneggiano più facilmente.
Ripiano dello scaffale con magneti
Ripiano dello scaffale con magneti
Ho posizionato il primo blocco da tre circa al centro di uno dei ripiani della libreria, appoggiandolo alla parete posteriore. In questa foto si vede chiaramente la fastidiosa fessura.
Retro dello scaffale
Retro dello scaffale
Non appena con il secondo blocco da tre sul retro dello scaffale ci si avvicina alla posizione dei magneti che stanno all'interno, la mano viene letteralmente attratta verso la posizione desiderata. Ora bisogna soltanto spostare cautamente i magneti un po' in direzione del pavimento, in modo da essere sicuri che i magneti all'interno siano ben appoggiati al ripiano. Ed ecco che è stata individuata la posizione esatta!
Il resto è semplice. Avendo utilizzato dei pannelli di truciolato da 16 mm, sul retro della libreria ho fatto una croce circa 8 mm al di sotto del bordo inferiore del magnete.
Segue una piccola perforazione nel punto segnato con la croce (adesso è meglio togliere i magneti, altrimenti potrebbe risultare difficile posizionare bene il trapano :-)).
Adesso non resta che inserire la vite e avvitarla.
Ed ecco che l'operazione è terminata. Grazie alla precisione del punto di riferimento, la vite è finita esattamente al centro del ripiano.
Il procedimento descritto finora deve essere ripetuto per tutti i ripiani. Ed ecco che la libreria è terminata. Adesso la parete posteriore è fissata senza interstizi, il che garantisce maggiore stabilità allo scaffale.
Come si può vedere la fessura è scomparsa. E tutto questo alla velocità della luce, senza riga, squadra o livella. Grazie ai W-05-N nessuna vite è finita nel posto sbagliato. Il vantaggio dei cubi magnetici rispetto ad altri tipi di magneti è che appoggiano bene e non rotolano via. Naturalmente avrei potuto usare anche dei cubi magnetici più grandi.

L'intero contenuto di questa pagina è protetto dal diritto d'autore.
Senza espressa autorizzazione, non è permesso copiarne il contenuto né utilizzarlo in alcun'altra forma.

In alto