Custodire magneti potenti

Ecco alcuni metodi per custodire magneti potenti nel modo ideale
Autore: Heinz Pahle, Offenbach, Germania
Online da: 22.11.2018, Numero visite: 14698

Soluzione veloce per custodire i magneti

Dove mettere i magneti (in questo caso Q-20-20-10-N) dopo averli utilizzati? Appoggiarli semplicemente su una superficie non è la soluzione migliore: i magneti si attraggono anche a distanze relativamente grandi, con il rischio di scontrarsi l'uno contro l'altro e di rompersi.
È quindi importante rimettere tra i magneti gli anelli distanziatori in plastica che erano presenti al momento della consegna.
Con solo 2 mani non è proprio facile: occorre tenere la fila di magneti, inserire l'anello di plastica e poi il magnete successivo. Una buona soluzione è utilizzare un listello angolare di plastica (o di alluminio). Ecco come fare: inserire i magneti alternandoli agli anelli di plastica. Se si inclina leggermente il listello, restano perfettamente in posizione. Inserire quindi il magnete successivo e continuare in questo modo.
Dopo aver inserito alcuni magneti alternandoli agli anelli di plastica, è possibile finalmente afferrarli con una mano sola insieme al listello angolare. Con l'altra mano si può aggiungere un altro anello di plastica, aiutandosi tenendo il listello leggermente piegato. Basta avvicinare il magnete successivo e questo si metterà subito in posizione. Grazie all'anello di plastica, i magneti non si scontrano!

Il vero problema...
... è iniziare! Come tenere saldamente un solo magnete su un listello angolare di plasica? Soluzione: un piccolo blocco di legno può rivelarsi particolarmente utile. Ovviamente le dimensioni devono essere le stesse (in questo caso 20x20xlunghezza in mm).
Se si tolgono 4 dei 5 magneti, ne resta solo uno. Il tutto (il blocco di legno e il magnete) si può tenere saldamente con una mano, come una fila di magneti (con gli anelli distanziatori). È facile capire con quanti magneti il blocco di legno diventa superfluo.

Alternativa ottenuta con una stampante 3D

Integrazione del cliente Christian Horn, Engelskirchen (Germania):
Con il mio ultimo ordine ho acquistato anche i potenti parallelepipedi magnetici Q-50-15-15-N. Conoscete di sicuro il problema di conservare e utilizzare diversi magneti. In caso di piccole forze magnetiche, non risulta difficile. Ma non è il caso dei magneti indicati sopra: si corre il rischio di farsi male quando si separano o si attaccano i magneti.
Ho quindi realizzato dei piccoli contenitori con una stampante 3D, con cui posso tenere i magneti a una distanza maggiore e prenderli più facilmente. In questo modo posso staccarli e attaccarli senza grande fatica e con molti meno rischi di farmi male.
Nota dal team di supermagnete:
un'altra alternativa per custodire i magneti è disponibile nell'applicazione Pannello per la conservazione dei magneti.
Nel nostro assortimento trovate anche robuste valigette con imbottitura in schiuma solida per custodire i magneti in modo sicuro.

L'intero contenuto di questa pagina è protetto dal diritto d'autore.
Senza espressa autorizzazione, non è permesso copiarne il contenuto né utilizzarlo in alcun'altra forma.